La foresta della Barbottina.

La foresta della Barbottina.

Oggi partiamo per un trekking ad anello alla scoperta della foresta della Barbottina, situata sul colle del Melogno, alla.

Qui troveremo un ampio faggeto dalla personalità mutevole, capace di incantare e sussurrare incantesimi a chi si arrischia nell`esplorarlo nelle giornate più uggiose ed accogliere con calore chi vi si avventura nelle calde giornate estive.

La partenza.

Partiamo dall`elfo degli ulivi e guidiamo per circa 35 min. (27,7 km) fino ad arrivare al colle del Melogno.

La strada per arrivare al punto di inizio offrirà diversi punti panoramici e scorci sulle vallate e permetterà`, a chi lo desidera, di raggiungere anche il lago di Osiglia con facilita`, svoltando nei pressi dell’osteria del Din.

Arrivati a destinazione ci sarà la possibilità di parcheggiare facilmente, prima e dopo il forte Centrale che vi troverete davanti . Vicino troverete il bar, ex ristorante, il Rifugio, pronto a riaccogliervi al vostro ritorno.

Il percorso per la foresta della Barbottina.

Una volta parcheggiata la macchina, sulla sinistra del forte Centrale, guardando verso Calizzano, troverete l`imbocco del sentiero che percorreremo oggi.

Ci aiuterà ad orientarci un cartello informativo che riassume l`itinerario e indicherà l‘inizio del percorso.

L`anello completo richiederà all`incirca un`ora e mezza/due ore di camminata.

La camminata sarà semplice, leggera, su un sentiero molto ampio, pianeggiante, e ben segnato dalle bandierine bianche e rosse dell`alta via dei monti Liguri.

Se vorrete portare il vostro cane sicuramente si divertirà a seguire le tracce degli animali del bosco, e ci sarà tutto lo spazio per interagire con altri visitatori senza difficolta`.

Le parti in salita saranno dolci e mai eccessivamente ripide.

Troverete due bivi sul vostro cammino, il primo all`inizio del sentiero e il secondo poco più avanti, in entrambe le occasioni tenete sempre la destra.

Proseguendo vi troverete davanti ad un cancello, superatelo e proseguite.

Il cancello che segnala l`inizio dell`area demaniale della Barbottina.

Questo segna infatti l`inizio dell`area della foresta demaniale della Barbottina e porta fino ad una casetta della forestale e ad un’area Pic-nic.

La foresta della Barbottina.

La foresta della Barbottina è un faggeto capace di offrire esperienze surreali. I faggi e i loro alti fusti vi manterranno all`ombra e lasceranno filtrare la luce creando composizioni uniche ed entusiasmanti.

Se sarete abbastanza avventurosi da percorrerla nelle giornate meno soleggiate avrete la possibilità di lasciarvi incantare dalla nebbia tra gli alberi e da quell`aria spettrale che la caratterizza. Ricorderà una foresta incantata e vi porterà ad immaginare creature fatate nascoste dietro ogni albero. (Ma attenzione a non lasciare il sentiero principale!).

La magia della nebbia nella foresta incantata.

Se invece preferite le rassicurazioni di una giornata assolata vi troverete ad inoltrarvi in un luogo diverso, pieno di vita e ricco di frusci prodotti dal vento che passa tra gli alberi.

La foresta della Barbottina e il sole che filtra tra le alte chiome dei faggi.
La foresta della Barbottina e il sole tra gli alberi.

Consigliamo di deviare verso il “Forte Merizzo” che offre un punto panoramico mozzafiato, offrendo il connubio perfetto tra mare e montagne e la possibilità di rilassarsi all`ombra degli alberi.

Il ritorno all`elfo degli Ulivi.

Siamo sicuri che il ritorno a casa sarà dolce, cullati dai ricordi di questa esperienza a contatto con la natura e con gli spiriti del bosco.

Se invece siete escursionisti veramente instancabili poco più avanti, seguendo la strada verso Calizzano, troverete i laghetti di Cravè ed altri sentieri ben segnalati a bordo strada.

Se invece siete curiosi di scoprire altri itinerari nel nostro blog non mancheranno tante altre mappe e spunti interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trekking
Elfo

La foresta della Barbottina.

Oggi partiamo per un trekking ad anello alla scoperta della foresta della Barbottina, situata sul colle del Melogno, alla.

Qui troveremo un ampio faggeto dalla personalità mutevole, capace di incantare e sussurrare incantesimi a chi si arrischia nell`esplorarlo nelle giornate più uggiose ed accogliere con calore chi vi si avventura nelle calde giornate estive.

Leggi Tutto »
Trekking
Elfo

La Val ponci e i Ponti Romani

Oggi partiamo alla scoperta della Val Ponci e percorreremo l`antica via Julia Augusta per un trekking panoramico ad anello sulle alture del Finalese, protagonisti assoluti i resti di ponti romani ancora conservati.

Leggi Tutto »

B&B

I servizi

La struttura

Il territorio

Liguria

Leggi il Blog

Su di noi

La nostra storia

Dicono di noi

Contattaci

Home page

Casetta delle fate